C’eravamo tanto amate | Riflettiamo con Antonella

C’eravamo tante amate | Riflettiamo con Antonella*

La rubrica sul blog della bon’t worry INGO contro la violenza di genere

L’ argomento della nostra chiacchierata oggi verte sulle amicizie. Le “amiche – sorelle” con le quali si condividono i primi passi di una storia d’amore. Lui ci piace: Cosa ha detto? Che gli hai detto? Ci si confida con le amiche. Pian piano, però, col procedere del vostro rapporto di coppia, questa confidenza svanisce e potrebbe scattare una “eclusività” pericolosa. A “ lui”, i vostri amici non piacciono: critica la vostra amica del cuore, odia l’ amico d’ infanzia, vi chiede di abbandonare il vostro “giro” e di uscire solo con lui in un rapporto che tenga conto solo del “te e me”.

Se anche, e giustamente, in voi prevale il desiderio di stare col vostro amore, non trascurate mai le vostre amicizie, gli hobbies, tutto ciò che vi piace e che ha fatto di voi ció che siete. Non “annullatevi”, mantenete i vostri spazi, i contatti con chi vi era vicino. Tener viva la vostra vita di relazione, i rapporti familiari, oltre che a rendervi più interessanti (e non fare di voi una ameba “consacrata”) servirà a non isolarvi in una storia d’ amore che potrebbe anche deludervi o rivelarsi una trappola senza che abbiate la possibilità di ritrovare sostegno ed aiuto nelle persone che avete allontanato per vivere “il grande amore”. Il “ grande amore”, vi lascia libere di fare confronti e di esprimervi “ oltre la coppia”.

Chi vi isola, è geloso, è un insicuro che lo fa perché vuole controllarvi, essere il padrone di una storia malsana: alla larga!

Antonella Ricca

antonella ricca bon't worryHo collaborato per anni a riviste femminili italiane e francesi (vedi Marie France) con i quotidiani ( Il Tempo di Roma) col magazine del Corriere della seraIl Mondiale negli anni ’80); con Friendly ed Ulisse 2000. Per Bella, ho scritto novelle e romanzi a puntate (non melensi). Ho ideato sceneggiature per  i fotoromanzi Lancio. Mi sono occupata anche di Relazioni Istituzionali (“Ufficio Stampa” ISAE) Vivo tra Roma e Nizza. Dal 2015 sono Presidente dei Soci Onorari della bon’t worry INGO ed insieme a loro lotto contro la violenza di genere.

Scrivi ad Antonella!
Per commentare, rispondere o domandare direttamente ad Antonella scrivete a press@bontworry.org inserendo in oggetto “Riflettiamo con Antonella“. Faremo il nostro meglio per rispondere a tutte le domande/commenti ogni settimana.
*la rubrica di Antonella Ricca rappresenta i soli pensieri di Antonella e non necessariamente del team bon’t worry INGO o della missione dell’associazione stessa. La rubrica si rappresenta come piattaforma per riflettere senza pregiudizi.
La bon’t worry INGO
La bon’t worry INGO è un’associazione fondata nel 2015 per lottare contro la violenza di genere. Sosteniamo le vittime di violenza con assistenza legale e psichiatrica. Per maggiori informazioni visitare la nostra pagina “Chi Siamo” e seguiteci sui social media: Facebook, Instagram, YouTube, LinkedIn, Twitter.
Per sostenere la causa insieme a noi dona o destina il tuo 5xMille con la bon’t worry, codice fiscale: 97827550589.
2019-10-21T09:00:31+00:00